Didattica a Distanza

Circolari di riferimento

CRITERI e MODALITA’ per lo svolgimento della DIDATTICA A DISTANZA e per la VALUTAZIONE

Didattica a Distanza e Diritti degli Studenti – Miniguida per docenti

Informativa privacy per didattica a distanza per ALUNNI E DOCENTI e norme di comportamento

CI_231 Indicazioni operative per la compilazione dei registri elettronici. Ulteriori indicazioni per la didattica a distanza

Formazione a distanza – utilizzo piattaforma dipartimento di Matematica (Unito)


Link e Materiali

Solidarietà Digitale

Inclusione via Web

Didattica a Distanza

Avanguardie Educative a supporto della didattica a distanza

Piattaforma Dipartimento di Matematica (Unito) – Progetto PP&S

Screencast-o-matic

Weschool

Zoom


Suggerimenti 

File PDF: è il formato leggibile da tutti. Se si vuole inviare un testo che non è necessario modificare, contenente testi, link, immagini, tabelle e tanto altro e renderlo leggibile da tutti su qualsiasi device conviene stamparlo in pdf (in windows 10 la stampante in pdf è già “di serie”, basta selezionare dall’elenco delle stampanti “Microsoft to PDF”). Inviare documenti realizzati con programmi di videoscrittura o calcolo in formato nativo obbliga chi li riceve ad utilizzare un programma idoneo. Il discorso è diverso se si inviano documenti di testo da compilare. In questo caso, utilizzare tipi carattere comuni (arial, calibri…)

File in PowerPoint: evitare di inserire effetti, macro e quant’altro possa rendere il file difficilmente leggibile dai principali software dedicati. Evitare di incorporare file audio e video. Le immagini inserite devono essere in formato JPG di pochi Kb ciascuna. Evitare di impostare stile grafici che possono appesantire inutilmente il file. Se qualche alunno non ha Office suggerire di installare LibreOffice. E’ gratuito e legale e legge i formati di word, excel e powerpoint.

Video: Realizzare video brevi in formato MP4 a bassa risoluzione. Evitare video lunghi o ad alta risoluzione. Non tutti hanno la possibilità di scaricare file da internet a velocità adeguata.

Account Google: creare un account google dedicato è indispensabile, rapidissimo e utile per farci sentire più vicini ai nostri alunni. Scegliere nomi semplici e chiari è preferibile (ad esempio materia.cognome@gmail.com). Eviterei di usare la nostra mail privata per ovvi motivi.

Google Drive: una volta creato l’account di Google abbiamo una infinità di strumenti a disposizione. Fondamentale è l’utilizzo di Google Drive per archiviare file anche di grosse dimensioni. Ricordiamoci che Spaggiari offre uno spazio di archiviazione ma, ovviamente, pone un limite alla dimensione dei file. Possiamo invece salvare il file in Drive (abbiamo 15 Giga gratuiti), copiare il link (basta cliccare sull’icona condividi e copiare il link generato automaticamente e incollarlo in Spaggiari nella sezione che riteniamo più opportuna). In alternativa è possibile usare Dropbox.

Screencast-o-matic: è un software on-line per la realizzazione di video-lezioni molto semplice da utilizzare. Potete accedere al link  in alto nella pagina e su youtube troverete diversi tutorial per utilizzarlo

Weschool: è una piattaforma digitale gratuita per gestire le lezioni a distanza.

Zoom: è utile per realizzare videoconferenze. E’ gratuito nella versione base con limitazioni temporali e di numero di accessi.

Visionare i Tutorial di Spaggiari: cliccando sul punto di domanda accediamo alla sezione video tutorial è molto ricca. E’ meglio digitare una massimo due parole chiare e scorrere tutti i tutorial trovati alla ricerca di quello che ci interessa.

Youtube: troverete migliaia di tutorial su qualsiasi argomento, sull’utilizzo di nuove piattaforme e programmi.

Modalità comunicative

Inviare file a tutta una classe o a singoli alunni senza la necessità di verificare una risposta: Possiamo usare Didattica, nella pagina relativa al materiale didattico cliccare su Nuovo, digitare l’argomento, selezionare un file (ricordarsi di scrivere un nome al file nel relativo campo) o un link o un testo,  condividerlo cliccando sul tasto condividi e sul l’icona + relativa alla classe o al singolo alunno o al docente.

Inviare file a tutta una classe con verifica di risposta e restituzione del materiale da parte degli studenti: cliccare, nella sezione didattica sull’icona compiti, cliccare su aggiungi compito, abbinarlo alla classe. Gli alunni potranno inviare il materiale che troveremo nella colonna di sx. E’ anche possibile attivare una email dedicata per farsi inviare il materiale (ad esempio foto del compito eseguito o file assegnato).

Attivare Streaming, condividere materiali e tanto altro: Possiamo utilizzare la nuova sezione Aule Virtuali per sfruttare al meglio l’invio agli alunni e la restituzione di materiali da parte loro, eventuali dirette in streaming, la condivisione di filmati etc. Se si riscontrano problemi nell’accesso alla sezione Aule Virtuali è comunque possibile utilizzare la sezione Didattica.

Avvisi: Possiamo utilizzare sia l’Agenda di Spaggiari sia la funzione “Annotazioni” per inviare avvisi e informazioni. La funzione Annotazioni, che si trova normalmente in fondo alla pagina di registro di una classe, ci permette anche di verificare quanti hanno effettivamente letto il messaggio. Infatti, i messaggi letti hanno una spunta in basso a dx sull’icona del messaggio stesso. Per inviare un’annotazione a tutta la classe è possibile selezionare tutti gli alunni cliccando su “Seleziona tutti” e successivamente sull’icona “M” verde alla sx. Scriviamo il testo come inserimento Multiplo e ricordiamoci di selezionare  “Nota per la famiglia”.

E’ importante che tutte le soluzioni adottate siano chiaramente specificate sull’Agenda di Spaggiari ClasseViva. Le famiglie e gli studenti devono avere un unico punto di riferimento da cui attingere le informazioni.

Buon lavoro,

Il Team Digitale